U13 Elite :: 6a ritorno Girone Gold

Bernareggio – Libertas Cernusco 63-60 (17-17, 33-27, 49-42)

Cernusco: Rivezzi 2, Priori 2, Macri’ 3, Dallagrassa 9, Volpin 2,  Panzera F 8, Bosso, Marigo, Tremolada, Panzera I 10, Colombo, Casati 24.

La Libertas va in casa dell’ostica Bernareggio a giocarsi la permanenza nei primi quattro posti della classifica; all’andata vinse Cernusco di 8. Già dal primo quarto (17-17) si capisce a quale partita assisteremo: equilibrio, gioco intenso e grande pressione a tutto campo; in evidenza per i nostri Casati autore di 10 punti.

Il secondo quarto (finito 16-10) vive di equilibrio fino a 4’12” quando coach Guffanti è costretto a chiamare un time out visto che i nostri cominciano a soffrire di qualche ‘amnesia’ e qualcuno dei bufali in campo denuncia scarsa convinzione e incisività a differenza di precedenti partite. Bernareggio non si lascia scappare questo grande vantaggio e inanella una serie di realizzazioni, cui rispondono con minor frequenza i nostri, chiudendo la prima metà dell’incontro a +6.

Nella ripresa Bernareggio parte forte e, a 8′ dalla fine quarto, si porta a +10; la Libertas si scuote e realizza un micidiale 0-11 grazie al quale, a 4’20” dalla fine, supera Bernareggio (39-40). D’ora in poi la partita vive di grande equilibrio fino a 2′ dalla fine; negli ultimi 2′ i nostri hanno un altro momento di defaillance e Bernareggio ne approfitta allungando fino al +7 finale.

L’ultimo periodo si presenta come una montagna impervia da scalare ma i nostri, nei primi tre minuti, si riportano a +1 e la partita torna in grande equilibrio: a 2’40” dalla fine siamo 55-55 e si preannuncia un finale incandescente. A 1’50” i nostri si portano a +4 ma in pochi secondi Bernareggio accorcia e, a 36″ dalla fine, sorpassa grazie a una tripla: siamo 60-59. A 26″ e 24″ dalla fine due penetrazioni dei bufali vengono fermate fallosamente; in lunetta pero’ siamo poco precisi e, grazie a un 1 su 4 ai liberi, riusciamo solo a pareggiare 60-60.   A 10″ dalla fine accade l’episodio che determinerà la vittoria dei padroni di casa; su una rimessa in attacco per Bernareggio un avversario insiste in un’azione prolungata sotto canestro e realizza; quello che gran parte dei presenti ha valutato come infrazione di passi non è stato valutato allo stesso modo dall’arbitro che considera corretto l’uso del piede perno e convalida il canestro. Mancano 4″, gli animi si scaldano, si chiedono spiegazioni e l’arbitro infligge un ‘tecnico’ contro la Libertas; sfuma cosi’ l’ultima opportunità di provare un tiro da tre o un gioco da tre punti e andare ai supplementari.

Vince Bernareggio che dopo aver realizzato il libero, chiude l’incontro palla in mano sul 63-60. E’ spiacevole che una partita cosi’ intensa abbia un simile finale ma i nostri, a parte l’episodio di fine partita, devono recriminare per alcuni ‘svarioni’ e per l’aver concesso agli avversari il vantaggio di non essere sempre e completamente 5 vs 5 in campo.
A questi livelli uno svantaggio simile si paga caramente, come stasera. Ora ci si gioca tutto nell’ultima giornata, affrontando in trasferta gli amici della BB14. A coach Guffanti il compito di preparare bene la partita tatticamente e sul piano della motivazione dei singoli che non hanno giocato secondo le proprie possibilità.

FORZA BUFALI!!!

Rispondi

WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: