U13 Elite :: 3a ritorno Girone Gold

Libertas Cernusco – Pallacanestro Cantù 49-73 (11-23, 21-40, 37-54)

Cernusco: Pili 2, Macri’ 4, Dallagrassa 9, Volpin, Panzera F 9, Bosso 4, Montanini 2, Marigo, Tremolada, Colombo 7, Ratti, Casati 12

I bufali tornano ad affrontare i pari età di Cantù dopo la netta sconfitta rimediata al Pianella nella partita di andata.
Sappiamo tutti che sarà durissima e l’assenza di Panzera I è un ulteriore handicap da superare per sperare in una vittoria.

Il primo quarto vive di un risultato sempre in equilibrio con i bufali e gli ospiti a ribattere a ogni canestro dell’avversario. I padroni di casa si portano a +3 a 3’30” dalla fine del periodo.
Da questo momento Cantù piazza un parziale di 0-15 non sbagliando nulla in attacco a differenza dei bufali che vedono infrangersi sul ferro buone entrate e buoni tiri e che in difesa perdono il bandolo della matassa.

Coach Meier chiede al secondo sestetto di essere doppiamente concentrati e di colmare la distanza fra le due squadre.
I nostri partono bene e nel primo minuto e mezzo costruiscono tre ottime azioni, tutte sul ferro, senza far tirare mai gli avversari.  La partita resta intensa e sostanzialmente equilibrata e fino a metà periodo le due squadre rimangono con divario invariato, con Cantù avanti di 13 punti.
A fine periodo complice un paio dei nostri già carichi di falli e un infortunio a Volpin, che subisce una forte gomitata al naso, i nostri non riescono a mantenere la medesima intensità e gli ospiti prendono il largo, chiudendo il quarto con un parziale di 10-17.

Al rientro dall’intervallo lungo, i nostri costruiscono bene ma dopo due tiri liberi messi a segno, subiscono un parziale di 2-10 con il quale Cantù si porta a +25. I nostri non ci stanno e, con un 12-4 si riportano a -17 e vincono il periodo 16-14.

Nel quarto periodo Cantù mette a segno un gioco da tre punti ma i nostri, realizzando una buona sequenza di canestri, costruiscono un parziale di 11-2 e si portano a -11, quando mancano 4′ dal termine. A questo punto a causa di un’uscita per cinque falli, per il fatto che i nostri finiscono la “benzina” e per il fatto, tra gli altri, che gli ospiti possono contare su una rotazione più ampia ed efficace, i bufali mollano la presa e subiscono una serie di canestri che fanno chiudere il periodo 12-19 e la partita con gli stessi 24 punti di distacco dell’andata. Cantù vince meritatamente e si conferma capolista sempre più solitaria.

Bello riscontrare che a fine partita entrambe le squadre si siano reciprocamente applaudite a centro campo.
Per i nostri bufali, alcune buone indicazioni per le prossime partite emergono da questo incontro, con i nostri sempre a lottare e non mollare se non a causa dell’esaurimento delle energie.
Se giochiamo come abbiamo fatto  oggi per larghi tratti del match, avremo buone chances di vincere le prossime partite, di restare nei primi quattro posti in classifica e di giocarci pertanto le finali regionali.

Prossimo appuntamento, domenica 17 maggio ore 11, in casa contro ABA Legnano.
Vietato perdere per i 12 bufali in campo e vietato disertare il palazzetto per tutti gli appassionati: abbiamo bisogno di tifo per sostenere questi splendidi ragazzi del 2002 che tanto bene stanno facendo nel Gold dell’U13.

Forza Bufali!!

Rispondi

WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: