U13 Elite :: 1a giornata girone GOLD

Bluorobica – Libertas Cernusco 40-56 (13-15, 14-17, 7-14, 6-10)

Libertas Cernusco: Pili 6, Priori 5, Macri’ 4, Dallagrassa 6, Volpin 2, Panzera F 5, Montanini, Marigo,  Tremolada 1, Panzera I 9, Colombo 4, Casati 14.

“Il buongiorno si vede dal mattino”, lo si dice spesso e anche oggi è stato un detto azzeccato.  Che fosse una giornata particolare e che dal match con Bluorobica poteva uscire qualcosa di buono, lo si è visto da come i nostri bufali hanno affrontato il riscaldamento:  concentrati, convinti e  decisi.
I ragazzi erano tesi, per la posta in palio, ma hanno dimostrato di esserci e di esserci alla grande, con merito, a questa Final 8 con le migliori compagini lombarde.
Da oggi in poi ogni partita sarà una piccola finale e bisogna viverla con la giusta intensità e concentrazione, come fatto oggi.
Se giocheremo sempre così, sarà dura per tutti i nostri avversari.

La cronaca.
Il primo quintetto dei bufali vede Casati, Pili, Macrì, Colombo e Marigo (con Volpin pronto a subentrare), schierati a fronteggiare i possenti avversari.
Dalla palla a due e dagli scambi iniziali si capisce subito che, come nelle altre due partite disputate con i Blu, sarà una partita intensa. Cernusco scava un solco di 0-5 grazie ai canestri di Casati e Macrì e alla forte difesa di Marigo e Colombo, ma la veemente rimonta dei padroni di casa li riporta dapprima sotto e poi a sorpassare sul 9-7; questo break convince coach Guffanti a chiamare il primo timeout dopo 4’30”.
Al rientro Pili piazza la palla in fondo alla rete e realizza così il suo 4 punto consecutivo: è un’iniezione di fiducia e da quel momento i nostri ritrovano il bandolo della matassa.
Casati,  Macrì e ancora Pili (2/2) ai liberi, con la vitalità di Volpin in impostazione,  consentono di chiudere il quarto in vantaggio di 2 lunghezze.

Nel 2Q coach Guffanti schiera Panzera I, Panzera F, Dallagrassa,  Tremolada e  Priori (con Montanini pronto a subentrare); i nostri restano disorientati da un rapido 1-2 dei padroni di casa che risorpassano dopo 1′ di gioco.
Timeout Libertas e dal rientro in campo si assiste a una sequenza di azioni che producono canestri da ambo le parti, ristabilendo un maggior equilibrio fra le due compagini.
A metà periodo la Blu è ancora davanti, ma entra in bonus falli.
Dallagrassa si rende protagonista di alcune penetrazioni che generano 6 punti su azione e ai liberi.
Da questo momento l’inerzia del quarto cambia a favore del Cernusco che con i canestri dei Panzera’s, Priori e Dallagrassa e un ottimo gioco difensivo di Montanini e Tremolada,  chiude il quarto in vantaggio di 5 lunghezze.

Al rientro dopo l’intervallo lungo e a quintetti aperti la partita non perde d’intensità.  Dallagrassa è costretto a uscire subito a causa di una botta subita a fine 2q e al suo posto entra Colombo: la Libertas ci perde in attacco ma aumenta il suo potenziale difensivo.
Si procede con azioni e canestri da ambo le parti e la partita si stabilizza sul +4 per i nostri fino a un break di Casati, Macrì e 4 punti consecutivi di Colombo che ci riportano a +12. A fine periodo Priori risponde con uno splendido canestro sulla sirena a una realizzazione degli avversari.

Il 4Q vede i nostri partire da +12 ma non mutare il positivo atteggiamento in campo.  Casati, tentacolare,  agguanta ogni pallone in area, Colombo stoppa il lungo avversario (2 stoppate in partita) e Panzera I con 5 punti nel Q fanno le cose più eclatanti di un bel gioco prodotto da tutti i bufali chiamati in campo.
Nonostante le ampie rotazioni non si perde mai l’intensità e si giunge alla sirena finale,  palla in mano, sul +16.

Convincente vittoria dal divario inaspettato, considerando la forza e le doti fisiche degli avversari ma non sorprendente, visto la qualità  e l’intensità di gioco messa in campo dai nostri 12 bufali.
Anche oggi buon minutaggio per tutti e grande prestazione di squadra, due ottimi ingredienti per giocare, divertirsi e avere buone probabilità di vittoria.
Bello riscontrare la presenza di tutti i compagni di squadra che, sebbene non convocati e in trasferta, hanno partecipato dagli spalti e sostenuto i 12 in campo: anche questa è la forza del nostro splendido gruppo.

Prossimo appuntamento al Pianella contro la temibilissima Cantù.

Forza Bufali!

Rispondi

WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: