U14 Ecc :: 13a giornata

Olimpia Milano – Libertas Cernusco 58 a 54 (18-10; 27-26; 43-38)

Armani Junior Milano: Protti 5, Lanciai 8, Fradegrada 4, Frigerio, Zubani, Chitti 6, Roncari 6, Vignoli 19, Cortelazzi, Pizzo, Morandi 2, D’ambrosio 8 All.re: Fontana

Libertas Cernusco: Luisari, Bassi, Bumeliana 3, Romano 1, Ferraris 8, Rivetti 4, Pavanello 2, Franco 12, Giulietti 3, Pezzuto, Casati 3, Buffo 18. All. Cornaghi-Halabi-Signorelli

Sconfitta in volata per i Bufali che cedono il passo (58-54) sul campo dell’AJ Milano.
Palla a due venerdi sera ore 21 in “Tensostuttura” ed inzio soporifero su entrambi i lati con errori banali anche da sotto, sono i falli a farla da padrone e le rotazioni si allungano notevolmente già da primissimi minuti a causa di un metro arbitrale molto fiscale (la Libertas esaurisce il bonus al 4′ , dall’altra parte a Roncari vengono sanzionati due sfonfamenti nel giro di 3′).
Al 5′ di gioco la gara è ancora “bloccata” sul 6-5, poi i meneghini aggiustano la mira ed iniziano a fare l’andatura  (+5) con gli spunti del mancino Vignoli (19p); Cernusco confeziona anche buone azioni corali ma non riesce a trovare la via del canestro e Milano ne approfitta per firmare il primo strappo (18-10) con un gioco da 3p in contropiede.
Nel secondo parziale (9-16) gli ospiti crescono in fase difensiva e premono sull’acceleratore con i guizzi di Franco (5rec e 12p con 7/10 ai liberi) e la presenza di Casati, autore di un paio di ottime iniziative da potenziali “canestro e fallo” ma mai convalidate.
L’Olimpia subisce un break (22-22) ma non accusa il colpo e prova a mantenere qualche incollatura di vantaggio (nuovo +5 interno al 19′) con l’efficacia a rimbalzo offensivo, la Libertas replica due volte con un vivace Ferraris (8p con 4/9 al tiro) ed a metà gara è sostanziale parità sul 27-26.
Bufali all’intervallo lungo sotto “solo” di uno nonostante già 16 tiri liberi sbagliati e con Buffo out precuzionalmente addirittura dal 2′ per problemi di falli.
Alla ripresa delle operazioni i ragazzi Cornaghi ripartono con il giusto piglio e mettono anche il naso avanti con le folate di Buffo (18p con 7/13 in 20′ di utilizzo), immediata  risposta dell’EA7 che ristabilsce subito l’equilibrio con un gioco da 3p del solito capitan Vignoli.
Pure in questa frazione ambedue le formazioni commettono molti falli ed il punteggio si muove per 3′ praticamente solo dalla lunetta: 5/6 Olimpia e sanguinoso 1/6 Cernusco per un altro mini-allungo casalingo.

Una tripla in transizione dell’inneffabile Giulietti vale il -2 ma il lungo D’Ambrosio (8p con due dardi) segna anche lui da oltre l’arco ed al 30′ il punteggio (molto basso) è 43 a 38.
Cernusco inizia meglio l’ultimo quarto ed al 33′ è di nuovo attaccata (46-45 dopo lay-up di Buffo), la difesa tiene e per due volte i cernuschesi hanno la palla del sorpasso (due falli subiti) ma le polveri dalla lunetta restano bagnate ed il conseguente 0/4 ai liberi permette a Milano di restare in vantaggio.
Gli AJ’s, al contrario, sono piu’ precisi nei tiri liberi (18/31 complessivo) ed è proprio dalla lunetta che, pian piano, aumentano il distacco.
La Libertas sciupa un altro paio di occasioni a gioco fermo (…alla fine sarà eloquente il 15/44 di squadra) e l’Olimpia si porta sul +7 del 37′.
Nei minuti conclusivi i Bufali tornano ad un solo possesso di distanza grazie ad un recupero ed una tripla di Franco (56-53 con una quarantina di secondi sul cronometro) ma l’Armani nell’azione decisiva muove bene la palla e torna sul +4.
L’ultimo tiro cernuschese si spegne sul tabellone ed il finale è 58-54 per i milanesi.
Partita sicuramente non bella e non giocata al meglio nè da Milano nè da Cernusco (al momento i due migliori attacchi del Campionato lombardo) come dimostra il punteggio; in questo tipo di gare spesso la differenza la fanno le piccole cose ed in questo caso i padroni di casa si sono dimostrati piu “freddi” al tiro e con maggior cattiveria agonistica.
Prossimo turno di riposo, si torna sul parquet sabato 31/01 alle 18.00, in casa, per l’ultima di andata contro la Pall. Cantu’.

Forza Bufali

Rispondi

WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: